Eventi: Da Nocciolina IPG ai dolci gluten-free, non c’è solo la Toscana a Viva la Terra

Appuntamento sabato 30 e domenica 31 marzo a Carrara Fiere (Ms)

Dalle nocciole Igp del Piemonte, le più buone d’Italia alla birra agricola a km zero passando per i vini piacentini, il miele della vicina Liguria prodotto con vista sul mare e all’immancabile parmigiano reggiano. Non c’è solo la Toscana del bello e del buono protagonista a Viva la Terra, la mostra mercato ideata da IMM_Carrarafiere e organizzata in collaborazione con Coldiretti, che per tutto il weekend, da sabato 30 a domenica 31 marzo, nel complesso fieristico di Carrara Fiere, promette di unire tutto il meglio della campagna, degli orti e dei giardini. Un weekend dedicato a chi è alla ricerca, in famiglia, di un’esperienza da condividere tra natura, enogastronomia, intrattenimento e relax

Sono tante le esperienze arrivate da fuori regione da scoprire, degustare ed apprezzare (ed acquistare) in mostra nell’area dedicata al mercato di Campagna Amica e allo street food agricolo, l’altra grande novità della due giorni di Carrara Fiere. A Viva la Terra si potrà infatti anche mangiare, sul posto, direttamente dai produttori, partecipare a cooking show, pasteggiare con i vini del Candia dei Colli Apuani Doc e persino con l’olio extravergine. Non mancano nemmeno i prodotti gluten-free. “La crescita dei nostri mercati di Campagna Amica – spiega Francesca Ferrari, Presidente Coldiretti Massa Carrara – è coincisa con la crescita culturale dei consumatori che vogliono prodotti sani e sicuri. Abbiamo riportato nelle città, nelle piazze, nei rioni, nelle periferie i produttori agricoli insieme alla stagionalità, alla freschezza, al rapporto qualità-prezzo abbattendo gli sprechi ed i packaging. Ma soprattutto vogliono conoscere la provenienza: nel 96% dei casi è un elemento fondamentale che l’etichetta riporti in modo chiaro e preciso l’origine dell’alimento e per l’85% è fondamentale che ci sia anche il luogo in cui è avvenuto il processo di trasformazione. Il successo dei nostri mercati e della nostra rete è anche questo: garantiamo la tracciabilità e la provenienza”.

Non solo cibo, non solo Made in Tuscany, anche tante attività didattiche sono al centro della due giorni di Viva la Terra. Sei le aree tematiche allestita da Coldiretti animate da un centinaio di aziende agricole toscane, liguri ed emiliane: dalla fattoria degli animali popolata da pavoni, maialini, caprette, conigli e altri simpatici amici del contadino, all’area dedicata al relax psico-fisico a contatto con la natura con il percorso per il benessere sensoriale, il laboratorio di scrittura artistica con i fiori e quello dei profumi fino al picnic nell’agricampeggio. Ed ancora l’area didattica con l’arte dei cesti, i gioielli fatti con la pasta secca e con i fiori e l’orto scuola per realizzare spaventapasseri, ritratti e molto altro. Non manca il laboratorio per imparare a fare la pasta fatta in casa, come fanno le nostre nonne, ed un’area giochi con l’immancabile mini-circuito da percorrere con i trattorini giocattolo, la caccia al tesoro, la corsa con i sacchi. “Abbiamo concentrato, nello stesso evento, – conclude Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Massa Carrara – il meglio e più originale dell’offerta agricola, agroalimentare ed agrituristica di più regioni per raccontare attraverso sapori, esperienze e profumi quello che le aziende agricole oggi fanno e soprattutto come lo fanno. Ovvero nel rispetto della natura e della trasparenza. Educare al consumo consapevole è la più grande sfida che abbiamo davanti se vogliamo salvare la nostra identità”.

Data: sabato 30 e domenica 31 marzo
Orario: 10:00-19:00
Biglietto: € 5,00 – ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni e disabili
Ingresso n. 3 Viale Colombo, Marina di Carrara